TUTTI AL CAMPUS! Giochi, musica e laboratori nell’estate dei ragazzi

Anche quest’anno, da giugno ai primi giorni di settembre, l’Associazione Laboratorio della Speranza ha proposto i Campus per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. L’esperienza, che accoglie sempre un alto numero di giovani e giovanissimi, è arrivata alla terza edizione consecutiva e si è svolta in collaborazione con la Cooperativa Sociale “Botteghe della Speranza”.

Tantissime le attività proposte seguendo un progetto educativo di qualità, sotto l’egida di educatori e animatori dalla forte empatìa e grazie alla professionalità di esperti che hanno arricchito il programma giornaliero con laboratori specifici.

Tra storie fantastiche, corse, giochi, canti e balli, i ragazzi hanno potuto sviluppare la propria psicomotricità attraverso una disciplina scientifica (la terapia della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva) che aiuta i bambini ad armonizzare il corpo, le emozioni e l’aspetto cognitivo grazie al movimento e al gioco, con il chiaro obiettivo di permettere loro di esplorare e approfondire la conoscenza di sé e degli altri.
Inoltre grazie al prezioso contributo della dottoressa Benedetta Canala i bambini hanno potuto fare esperienze di “gioco scienza”, addentrandosi in modo divertente nel magico mondo delle scienze applicate.
Anche quest’anno è proseguita la bella collaborazione con l’ASD Ciclismo Piceno, grazie alla quale i ragazzi hanno potuto vivere non solo divertenti momenti di allenamento sulle due ruote, ma hanno potuto imparare norme fondamentali di sicurezza stradale e qualche trucchetto meccanico per tenere in buono stato la propria bicicletta.

Un’attenzione particolare è stata rivolta poi alla cura dell’ambiente, al riciclo dei rifiuti e alle buone norme per aver cura soprattutto degli spazi verdi che spesso hanno ospitato i loro giochi.
Durante la ricca estate dei Campus c’è stata la possibilità di conoscere anche giovani animatori volontari provenienti da altre città per vivere le Settimane della Visitazione nei luoghi colpiti dal sisma: un’esperienza questa che di sicuro ha arricchito molto tutti i partecipanti ed è stata anche l’occasione per imparare giochi nuovi e creare belle amicizie!